4 Consigli per Ottimizzare il Budget con Facebook e Google Ads

4 Consigli per Ottimizzare il Budget con Facebook e Google Ads

Gli ultimi aggiornamenti di algoritmo per Facebook e Google hanno cambiato completamente le dinamiche di questi due strumenti. Oggi se vuoi aumentare la tua visibilità online per ottenere visite, ma soprattutto contatti, devi creare degli annunci a pagamento, solo in questo modo puoi ottenere risultati in breve tempo. Vediamo come fare per evitare di sprecare tempo e denaro. Parliamo di ottimizzazione del budget.

Facebook e Google sono molto diversi tra loro in termini pubblicitari, con Google l’utente visualizza l’annuncio dopo aver inserito determinate parole chiave mentre su Facebook l’utente vede la sponsorizzata anche se non ha espresso esplicitamente una ricerca.

Per capirci meglio, se scrivo su Google “scarpe rosse” in automatico appariranno gli annunci legati a questo prodotto mentre su Facebook io sto navigando per vedere le ultime news degli amici e in base ai miei interessi potrei vedere l’annuncio delle scarpe rosse.

Google Ads fa leva sulle esigenze degli utenti mentre Facebook punta sugli interessi degli utenti.

4 consigli per rendere le tue campagne efficaci e non perdere budget.

#1 Mostrati su Facebook e intercetta con Google.  

Prima di creare delle sponsorizzate che convertono devi farti conoscere dai tuoi potenziali clienti. Con Facebook ADS puoi mostrare la tua sponsorizzata profilando al microscopio il tuo target di riferimento utilizzando gli interessi o le informazioni demografiche evitando di spendere budget inutilmente e in questo modo può iniziare a farti notare.

Sai perché dovresti farlo? Perché le sponsorizzate su Facebook aumentano del 34% le ricerche su Google associate al prodotto/brand. Ci sono persone che non sono pronte a cliccare sull’inserzione commerciale su Google, ecco perché dovresti esser pronto a intercettare queste ricerche creando anche degli annunci pubblicitari specifici anche per queste persone.

Mi spiego ancora meglio: l’obiettivo è intercettare anche le persone che non hanno ancora maturato una soluzione specifica ai loro problemi e spieghi loro che la soluzione sei tu/il tuo prodotto/il tuo servizio.

Se non sei ancora convinto della forza che Google e Facebook possono avere insieme, guarda i dati di questa tabella comparativa con gli altri strumenti disponibili.

facebook e google ads

Fonte: wordstream

#2 Costruisci un annuncio efficace, partendo dal testo.

Usa un’immagine originale, vera, possibilmente personalizzata e non photo stock poi concentra tutte le energie sul testo. Sui social essere reali è tutto.

È il testo che fa la differenza, se carichi una bella immagine verrà notata, su questo non ci piove ma se vuoi che l’utente compia un’azione sei tu che devi inserire nel testo anche una Call to Action.

Oltre alla CTA, una campagna sponsorizzata dovrebbe fare leva sui bisogni dell’utente, soprattutto se il marchio non è conosciuto.

#3 Attira con Google e “insegui” con Facebook.

Attivando una campagna su Google hai la possibilità di intercettare tutti gli utenti che hanno necessità di trovare il tuo prodotto però è anche vero che molti di questi non sono pronti all’acquisto perché ad esempio vogliono confrontare più siti web, più prodotti o più prezzi.

Cosa accade a questo punto? Accade che il sabato cliccando sul tuo annuncio e la domenica effettuando la stessa ricerca magari non ti trovano perché hai già consumato tutto il budget su Google.

Per evitare questa situazione puoi utilizzare il remarketing di Facebook. Grazie al Pixel di Monitoraggio puoi mostrare la tua sponsorizzata Facebook a tutti gli utenti che in precedenza hanno cliccato sul tuo annuncio Google.

#4 Mostra le tue campagne a un pubblico “simile”.

Per aumentare il numero di conversioni delle tue campagne utilizza il “pubblico personalizzato” di Facebook grazie alla funzione lookalikes (LAL). In questo modo potrai creare un pubblico di persone con comportamenti e interessi simili agli utenti che attualmente interagiscono alle tue sponsorizzate. Questa funzione è molto importante ecco perché nei miei corsi su Facebook ne dedico ampio spazio.

Pensa in grande!

Alessandro Ferrari


Author: Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *