Nuove funzionalità di Instagram che puoi sfruttare

25/10/18 12.59 / pubblicato in Social Media da Alessandro Ferrari

Nuove funzionalità di Instagram che puoi sfruttare

Facebook continua a dominare le preferenze in Italia ma Instagram spopola tra i giovani, motivo per cui sempre più aziende stanno iniziando a “sbarcare” con piani editoriali dedicati, anche in questo social. 

Questo anche al fatto che, essendo di proprietà di Zuckerberg anche Instagram, puoi utilizzare il budget marketing per i social anche su Instagram e monitorare l’effetto che fa.

Se hai un target giovane, perché il tuo prodotto o servizio viene destinato agli under 30, in questo momento Instagram potrebbe anche darti delle soddisfazioni.

Le funzionalità dei social, che fino allo scorso anno era sostanzialmente dedicato alla condivisione di fotografie, grazie all’effetto Zuckerberg sta diventando sempre più un’opportunità per le aziende.

Facciamo una panoramica delle nuove funzionalità di Instagram. 

 Prossimi Arrivi Autunno-Inverno: l'attesissimo Selettore Hashtag.

Si tratta di un campo dedicato per inserire gli hashtag nella caption o nel primo commento. In realtà ora gli utenti inseriscono tutti gli hashtag manualmente senza suggerimenti del sistema direttamente nella didascalia della foto o nel primo commento. In pratica il nuovo campo hashtag oltre a darti suggerimenti su quelli che potresti utilizzare ti permette di accorparli tutti in una sezione senza avere la didascalia dell’immagine piena di hashtag.

Questo permetterebbe a Instagram di selezionare automaticamente gli hashtag più rilevanti in base agli utenti che vedono i contenuti o in base al contenuto stesso. Questa funzione ha grandi potenzialità perché migliorerà la visibilità e la ricercabilità dei post.

 Post Georeferenziati.

Un vantaggio per le imprese che vogliono promuoversi in una determinata area, facendo investimenti mirati e proporzionati alla sua dimensione aziendale. Proprio come avviene con le sponsorizzazioni su Facebook, anche Instagram dovrebbe permettere di pubblicare un post solo per una determinata area.

 GIF nei messaggi Direct.

Proprio come nelle Stories, possiamo selezionare o ricercare tra una collezione di GIF e inviarla privatamente in Direct. Potremo anche inviare una GIF casuale dopo aver inserito alcune parole chiave e Instagram la sceglierà per noi.

 Sticker Stories Highlights per aumentare l’engagement.

Come avviene già per i post, permettere di condividere le Stories Highlights di altri account nelle tue Stories citando i loro account.

Tag.

Sarà possibile taggare altri account direttamente nei video proprio come avviene da sempre nelle foto. 

Con gli investimenti che arrivano da casa Facebook, Instagram sta sempre più diventando uno strumento di engagement.

Resta il fatto che, a fronte di 19 milioni di utenti italiani di Instagram, Facebook risponde con 40 milioni (in Italia). Il gap è decisamente alto e in ogni caso Facebook resta lo strumento principale da conoscere per migliorare la raccolta di fan che conoscono il tuo brand e persino per aumentare i contatti da inserire nel tuo piano marketing.

Per iniziare con il piede giusto, scopri come creare delle campagne che ti aiutano davvero a vendere.

Guida Come trovare nuovi clienti con Facebook

Potrebbero interessarti anche:

Chat Bot Facebook: Perché Integrarli alla tua Strategia Online?

Vogliamo partire dai numeri per capire quanto sono efficaci i Chat Bot? Sappi che il 47%¹ dei clienti comprerebbe un prodotto da un Chat Bot. Cosa sono i bot? Perché sono così efficaci? Ecco un altro dato interessante, il 45,8%² degli utenti preferisce comunicare attraverso un’App di messaggistica anziché via mail prima di acquistare un prodotto. Scopri tutto sui bot e su come integrarli nella tua strategia nell’articolo.

Leggi l'articolo completo

Facebook Dark Post: Quando Conviene il Lato Oscuro delle Ads?

Li chiamano dark post, quasi a sottolinearne un’accezione misteriosa e poco comune. In realtà sono dei semplicissimi post che, anziché essere pubblicati sulla timeline di Facebook, vengono sponsorizzati e quindi trattati come vere e proprie Ads.

Ma perché scomodarsi a pagare per una cosa che invece potrebbe comparire a gratis sui news feed della nostra fan base?

E soprattutto, conviene cedere al fascino dei Facebook Dark Post?

Leggi l'articolo completo

Google Plus Chiude: Che ne Sarà Ora della Mia Community?

Hai un account Google+ personale? Allora avrai già ricevuto un’email di Google che ti avvisa dell’imminente chiusura del suo social network, con relativa eliminazione di tutti i dati condivisi sulla piattaforma. Nonostante il social non abbia mai riscosso troppo successo, questo potrebbe comunque incidere in modo negativo per molte aziende che vedrebbero ridursi la propria community e la visibilità dei propri post.

È davvero tutto perduto o c’è la possibilità di salvare qualcosa?

Leggi l'articolo completo