Come vendere con Facebook: tutti i segreti del Social più utilizzato

Come vendere con Facebook: tutti i segreti del Social più utilizzato

Solo in Italia Facebook ha 26 milioni di profili attivi. In pratica, quasi un italiano su due ha il suo profilo sul Social Network di Mark Zuckerberg. Se invece volessimo allargare i nostri orizzonti e dare uno sguardo globale, scopriremmo che nel mondo ci sono 1 miliardo e 350 milioni di profili. Numeri davvero significativi, non credi?

Anche eliminando i doppi profili e i profili fake (quelli falsi), le cifre rimangono comunque impressionanti.

Non si può contestare questa affermazione, i numeri sono matematica, non opinione.

Allora mi domando: perché ogni giorno incontro professionisti in gamba e con grandi competenze che non utilizzano ancora questo fondamentale strumento per allargare il proprio business?

Voglio essere chiaro fin da subito: non esiste praticamente nessuna scusa per non sfruttare Facebook.

Ti concedo solo due possibilità 🙂 :

  1. Sei un PRIVATO e odi selfie, foto di piatti appena serviti al ristorante e video di gattini.
  2. Sei un PROFESSIONISTA e non usi Facebook perché hai preferito concentrare la tua strategia di marketing su altri Social più in linea il tuo business.

Per tutti gli altri non ci sono pretesti. Se sei un professionista e hai qualcosa da vendere, devi assolutamente essere su Facebook per il semplice motivo che anche i tuoi clienti sono lì, e se non li intercetti tu lo farà qualcun altro prima di te.

In questo articolo ti spiegherò “come sfruttare Facebook al meglio” per raggiungere il tuo target, allargare la base degli utenti che conoscono il tuo brand e di conseguenza “vendere di più”.

Il post è abbastanza lungo, ma ti consiglio di arrivare fino alla fine, perché fino all’ultima riga ti darò informazioni essenziali per fare la differenza con il tuo business. Quindi, mettiti comodo e preparati a leggere tutto con attenzione.

Un Potentissimo Strumento di Marketing

Prima precisazione: non si crea una pagina Facebook solo perché tutti ce l’hanno o solo perché Alessandro Ferrari te l’ha suggerito. La pagina Facebook deve essere parte integrante di una strategia di comunicazione e va creata solo se ti permette di contattare i tuoi clienti attuali o di acquisirne di nuovi, di fidelizzarli, attivare il passaparola e generare un database di contatti profilati.

Seconda precisazione: quando parlo di pagina Facebook non intendo il profilo personale, ovviamente.

Quello puoi tenerlo per condividere con i tuoi amici le foto delle tue vacanze, i tuoi pensieri e tutte le tue esperienze personali. Per quanto riguarda il tuo business, invece, devi assolutamente avere una Pagina Fan che ti consentirà di utilizzare questo social a livello professionale. È vero, esistono anche altri social abbastanza validi, ma oggi ho deciso di parlarti di Facebook semplicemente perché è quello con più iscritti, il sovrano indiscusso. 

Per farti capire meglio la sua importanza voglio darti delle statistiche interessanti: in media una persona passa 1 ora al mese su Twitter6.47 minuti al mese su Google Plus257 minuti su Instagram e ben 12 ore al mese su Facebook. Capisci la differenza?

Non sto dicendo che gli altri social non siano interessanti, tutt’altro. Semplicemente credo che, a parte casi particolari, la presenza su Facebook ad oggi deve essere sempre considerata da una buona strategia di marketing.

Detto questo, come si fa a gestire la nostra bellissima Pagina Fan appena costruita?

Le 5 Regole per Vendere su Facebook

1) DAI VALORE: la tua pagina Facebook ti mette a diretto contatto con i tuoi clienti. Costruisci relazioni!
Facebook è un ambiente sociale, non un luogo di compravendita.

Domanda: Ma come, mi hai appena detto che stai per darmi strategie per vendere? 

Risposta: È vero, ti parlerò di strategie, ma tu devi completamente dimenticarti quelle a cui sei stato abituato fino ad ora.

Strategie invasive e di interruzione con continui messaggi pubblicitari qui non servono, anzi, sono controproducenti. È anche inutile fare della sterile quanto stupida autocelebrazione, continuando a sottolineare quanto sei bello, bravo e buono o quanto i tuoi prodotti siano i migliori di tutti.

Qui non funziona così. I clienti vanno intercettatitrattenutiemozionatifatti divertire. In poche parole devi cominciare adare loro valore, postando informazioni utili e interessanti che risolvano i loro problemi più impellenti.

Cosa cerca il tuo target? Qual è il problema che lo tiene sveglio la notte? Oppure, cosa lo diverte? Cosa lo appassiona? Cosa gli dà la motivazione per alzarsi dal letto al mattino?

Tu devi essere lì, pronto a intercettare e a rispondere alle sue domande, conquistando così la sua fiducia. 

2) MIGLIORA LA TUA WEB REPUTATION: la tua pagina Facebook aumenta la tua visibilità online!

Una volta pubblicati dei contenuti interessanti, si inizierà a creare una Community intorno a te e al tuo brand, un insieme di utenti con interessi comuni che cominceranno a commentare e condividere i tuoi post, dando così maggior risalto alla tua immagine.

Molto probabilmente qualcuno di loro sarà già pronto ad acquistare i tuoi prodotti. Nel frattempo, avrai comunque attirato nuovi potenziali clienti verso il tuo Sito Web e verso la tua attività, qualsiasi essa sia.
Ti sarai posizionato come l’esperto del tuo specifico settore e avrai migliorato la tua Web Reputation e di conseguenza miglioreranno anche le tue vendite.

3) STRATEGIA DI CONTENT MARKETING: la tua pagina Facebook amplifica la portata dei tuoi contenuti!

Per dare valore al tuo cliente devi creare contenuti di valore. I contenuti di valore, come ho già detto e come mai mi stancherò di ripetere, sono quelli che rispondono ai problemi specifici del tuo target. Solo in questo modo avranno la possibilità di essere condivisi, altrimenti rimarranno semplicemente delle buonissime prove di scrittura fonte d’orgoglio per il solo autore.

Esempio: facciamo finta che tu sia un giardiniere e che un impiegato di banca con la passione per i bonsai abbia della perplessità rispetto alla potatura. Egli trova un tuo post su come procedere in tal senso passo per passo, magari con anche delle belle illustrazioni. Bene, quasi sicuramente condividerà l’articolo in modo che sia utile, come lo è stato per lui, anche a tutti i suoi amici con la stessa passione. Non lo condividerà per fare un favore a te, lo condividerà per se stesso, è un meccanismo inconscio della mente umana. Lo condividerà per essere lui stesso la risoluzione di un problema attraverso il tuo contenuto. È comunque il tuo nome a fare il giro del Web e, se ti sarai preso cura di collegare l’articolo con la tua pagina prodotti, magari consigliando delle ottime cesoie per tagliare i rami più delicati (sto inventando completamente, mi perdonino gli esperti di bonsai, ma non conosco nulla sull’argomento), qualche vendita prima o poi verrà fuori.
Inoltre, grazie ai contenuti potrai instaurare un contatto diretto con il cliente. Come?

4) OFFRENDO ASSISTENZA AI TUOI CLIENTI TRAMITE I SOCIAL: la tua pagina Facebook rende più umano il tuo business!

Le persone preferiscono contattare le aziende su Facebook, che non utilizzare l’e-mail aziendale.

Perché? Semplice, i Social rendono umana anche l’azienda più fredda. L’e-mail è uno strumento scostante, lontano, dietro al quale non si riesce a capire chi ci sia. Utilizzando i social, invece, alle persone sembra di avere un contatto diretto con altre persone in carne e ossa, esseri umani come loro e al loro stesso livello. Il linguaggio utilizzato è più diretto, meno formale, e questo diminuisce le distanze.

Far percepire che dietro a un logo ci sono delle persone disponibili a interagire con lui, non ti sembra un modo per fidelizzare il cliente al tuo brand? Ovviamente, anche questo è uno strumento potentissimo ma che deve essere utilizzato correttamente, altrimenti ti si potrebbe rivoltare contro. Non mi fermo a sottolineare quanto sia importante il tono delle risposte, anche perché l’educazione è una regola che non dovrebbe valere solo per Facebook. Ti dò comunque almeno due suggerimenti:

  1. Rispondi a tutti i commenti dei tuoi post: non dico di ringraziare tutti, uno per uno, ma almeno rispondere alle domande, alle richieste e ai commenti più sentiti è fondamentale. Ai complimenti puoi anche rispondere con un unico “Grazie a tutti”, non è un problema questo. Ma alle domande, mi raccomando, rispondi sempre personalmente. Non è solo una questione di educazione, ma soprattutto una questione tecnica. Facebook premia i post che hanno avuto più interazioni (like, commenti e condivisioni). Premiare vuol dire fare comparire i post in testa alle news feed delle persone. Quando le persone commentano un articolo del tuo blog o un tuo post, si aspettano una risposta: ti ricordo che i social sono innanzitutto piattaforme di dialogo e condivisione. Le persone vogliono soddisfare il loro bisogno di importanza pubblicando le proprie opinioni o i propri pensieri. Se tu non dai loro attenzione, non commenteranno più e i tuoi post perderanno visibilità nel tempo (e tu ovviamente perderai la fiducia del cliente e di conseguenza le vendite).
  2. Rispondi subito o il prima possibile: Le persone dai Social si aspettano una risposta rapida. Il Social è considerato uno strumento diretto e immediato, non puoi far aspettare troppo, soprattutto quando è richiesta assistenza. Sulla mia pagina fan mi sono trovato a risolvere numerose richieste di assistenza, semplicemente perché le persone preferivano scrivere lì piuttosto che utilizzare l’email del mio staff. Questo non vuol dire che la tua pagina debba diventare il centro assistenza della tua azienda, vuol dire che devi rispondere sempre. Io stesso quando ho potuto risolvere il problema da solo l’ho fatto, altrimenti ho semplicemente chiesto di scrivere un’email al mio ufficio. Se invece hai la possibilità di affidare a un tuo collaboratore anche la gestione dell’assistenza clienti su Facebook, ben venga.

5) SFRUTTA TUTTI I MEZZI E LE POTENZIALITÀ CHE TI OFFRE
Facebook è uno canale di marketing che offre tantissimi strumenti per attirare nuovi clienti verso la tua attività. Ricordati sempre, però, che il tipo di pubblicità tradizionale basato sull’interruzione (spot pubblicitario televisivo o radiofonico per esempio) non funziona. Il Web Marketing si basa sull’interazione, cioè sul far trovare al proprio target quello che cerca, quando lo cerca. Detto ciò, oltre ai post ci sono altri modi per attirare o fidelizzare i clienti e altre utilità da poter sfruttare. Te ne elenco alcune:

  1. Pannello di controllo: è uno strumento utilissimo che ti permette di tenere sotto controllo il ROI (Ritorno di investimento) della tua pagina, ti dà un’immagine precisa della tipologia di target che segue la tua pagina e ti dice quali sono stati i contenuti da te pubblicati che hanno generato più successo. Un lavoro attento su queste informazioni ti farà migliorare la tua comunicazione e generare più vendite.
  2. Contest, premi, concorsi: puoi usare la tua creatività per coinvolgere gli utenti e aumentare i like della pagina. Uno dei contenuti con maggior seguito sono i contest. In base ai prodotti della tua azienda puoi far sbizzarrire la tua fantasia e sfidare i tuoi contatti sulle tematiche trattate dalla vostra pagina. Se metti in palio un premio, la condivisione sarà enorme e anche la fidelizzazione al brand subirà una forte incremento.
  3. Facebook Adwords: è un servizio a pagamento che ha un costo davvero minimo rispetto alla pubblicità tradizionale, ma che offre un’incredibile varietà di soluzioni. Il grosso vantaggio è che non si spara nel mucchio: la pubblicità su Facebook è targettizzata e potrai scegliere tu il profilo dell’utente che più ti interessa (età, genere, città, lingua, interessi). Un consiglio: anche se costano qualcosa in più, utilizza i Promoted Post, quelli che compaiono nei news feed, per un semplice motivo. Le ultime statistiche ci dicono che più del 60% delle persone si collega a Facebook tramite telefonino. Questo significa che se decidessi di fare una pubblicità su Facebook sfruttando la barra laterale, più della metà del tuo target sarebbe irraggiungibile.

Mettiti al lavoro e preparati a gestire le tue vendite!

Aumentare le vendite con Facebook non è facile e richiede lavoro, impegno e strategie precise, ma alla lunga può portare ottimi risultati. Per chi è abituato a creare o possiede già contenuti di qualità, ovviamente il lavoro è più facile. Tutti comunque possono aprire la loro pagina fan per lanciare la propria attività online e aumentare contatti/vendite, basta seguire alcune regole. Riepiloghiamole per fare un po’ di chiarezza:

  1. Dai Valore ai tuo Clienti: interazione, non interruzione. Crea e condividi qualcosa che sia utile o divertente per i tuoi clienti.
  2. Migliora la tua Web Reputation: i tuoi contenuti di qualità verranno condivisi e tu diventerai il punto di riferimento del tuo settore.
  3. Crea una Strategia di Content Marketing: non pubblicare contenuti senza un filo logico e senza aver costruito prima un piano editoriale.
  4. Offri Assistenza ai tuoi Clienti: rispondi e interagisci con il tuo cliente, è essenziale per fidelizzarlo e per aumentare la tua visibilità.
  5. Sfrutta tutti gli strumenti che ti mette a disposizione Facebook: non ci sono solo i post. Usa la fantasia e varia tipologia di contenuti per raggiungere il tuo target.

Conclusioni

Per oggi può bastare, credo di essermi dilungato fin troppo. 🙂

Prima di salutarti, però, voglio darti un ultimo suggerimento: le statistiche dicono che i post del martedì e del venerdì sono i più letti, mentre durante il weekend c’è una percentuale più alta di condivisioni (anche perché ci sono molti meno post, pensate solo alle aziende che sono chiuse e che quindi non pubblicano). Gli orari migliori per pubblicare sono quelli intorno alle 13/14 e alle 21. 

Pensa in Grande!

Alessandro Ferrari


Author: Alessandro Ferrari

Autore, Imprenditore e Formatore esperto in Comunicazione, Tecniche di Vendita e Inbound Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *